aprile 2016 archive

Brama offre prodotti di qualità

Brema per fare il ghiaccio

La produzione di ghiaccio non è una necessità esclusivamente estiva, infatti è una vera e propria esigenza di gran parte degli esercizi che operano tutto l’anno nel campo della ristorazione. I bar e i locali notturni, come le discoteche, sono in cima alla lista, ma anche i ristoranti non fanno eccezione. Questo settore ha un ampio raggio d’azione, il quale risulta fondamentale per rispondere alle richieste dei propri clienti che consumano bevande.

Il mercato della produzione del ghiaccio ha una risonanza a livello mondiale, e Brema è una delle principali aziende che vi operano. Si tratta di una società che è leader del settore, il quale offre un’ampia linea di prodotti ad uso professionale. Le macchine di questo marchio sono il risultato di anni di studio e di perfezionamento, così da ottenere dei risultati eccellenti con articoli di alta qualità. Le prestazioni elevate e la praticità di utilizzo si adattano a gran parte degli esercenti, così da agevolarne il lavoro e soddisfare ogni loro cliente.

Ice cube è l’articolo di punta del brand Brema, richiesto in tutto il mondo grazie alla sua grande versatilità. Elegante e funzionale, si adatta a qualsiasi bevanda esaltandone il gusto con una forma classica e attraente. Il fast ice, invece, si ottiene con un evaporatore verticale che genera ghiaccio con estrema rapidità. Ideale per i locali che offrono un servizio veloce, come i fast food, non tradisce le aspettative di chi desidera gustare una bibita rinfrescante. Se si vuole servire del ghiaccio dall’aspetto più glamour, uscendo dagli schemi del solito cubetto, Ice finger è la soluzione ideale. Distinguendosi dalla particolare forma a ditale, può accompagnare qualsiasi bevanda rendendola davvero unica. Le palette rotanti della macchina controllano la dimensione di ognuno, quindi consentono di ottenere un risultato preciso e costante anche dopo un utilizzo intensivo. Ice flakes è invece un tipo di ghiaccio con un duplice scopo: non solo raffredda, ma tende ad esaltare l’estetica dei prodotti da bere o da mangiare. E’ il caso delle pescherie, sui cui banchi viene distribuito in modo omogeneo per rendere ancora più appetibile il pesce fresco. La sua consistenza granulare rende invitante qualsiasi pietanza, ed è compatibile anche con la realizzazione di alcuni drink. Il Pebbles ice è il giusto compromesso tra funzionalità e design, infatti è una via di mezzo tra il cubetto e il granulato con una forma a tronchetto. Unico nel suo genere, ha un grande appeal e si adatta, anch’esso, a cibi e bevande. Le industrie che commercializzano prodotti freschi come il pesce, la carne o il latte, utilizzano invece il Cold flakes, cioè un ghiaccio più duraturo. La temperatura d’uscita di quest’ultimo si aggira attorno ai -5°C e favorisce una refrigerazione continua grazie alla sua forma in scaglie.

Le macchine a marchio Brema consentono dunque di offrire ai propri clienti un servizio di eccellenza. Oltre a contrastare la calura con beveraggi rinfrescanti, permette di mantenere più a lungo i cibi freschi risaltandone la qualità. Grazie alla vasta possibilità di scelta, consente anche di attrarre maggiormente i gusti degli avventori, stuzzicandoli con forme e consistenze differenti.

 

 

 

 

L’intervento agli occhi: per dire addio ai disturbi visivi

L'intervento agli occhi con il laser

Arrivederci occhiali, da oggi con l’intervento agli occhi che sfrutta la mdoerna tecnologia laser potrò ricominciare a vedere bene!

Le patologie degli occhi rappresentano un problema molto sentito per milioni di persone in tutto il mondo, non a caso ogni anno vengono eseguiti migliaia e migliaia di interventi agli occhi per porvi rimedio che diventano sempre più efficaci grazie al continuo sviluppo della tecnologia. Un intervento agli occhi è molto delicato di conseguenza il consiglio è quello di rivolgersi sempre a professionisti e di svolgere periodiche ed approfondite visite oftalmiche. Prima di decidere per un intervento agli occhi infatti è necessario comprendere esattamente quale sia la tipologia di cui si soffre. Solo dopo le accurate visite degli specialisti si potrà capire quale sia il modo migliore per la correzione delle patologie oculari, chiaramente ricordando come a seconda della gravità del problema verranno suggerite soluzioni differenti e personalizzate sulla base di ogni paziente.

Alcuni problemi della vista come la miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia possono essere risolti con il ricorso agli occhiali o delle lenti a contatto ma sono sempre di più coloro che richiedono o fanno affidamento su un intervento agli occhi per porre rimedio chirurgicamente al proprio problema. Altre patologie come il distacco della retina invece devono essere forzatamente affrontate con un intervento agli occhi che peraltro deve essere affrontato il più rapidamente possibile per evitare che il distacco possa arrivare a compromettere il funzionamento dell’occhio nel suo insieme. Anche le altre patologie possono essere risolte mediante un intervento agli occhi ma bisognerebbe sempre rammentare come gli occhi siano sottoposti ad invecchiamento proprio come il resto del nostro corpo e dunque un intervento potrebbe anche non risultare definitivo. Esistono chiaramente diverse tipologie di intervento agli occhi che prevedono l’utilizzo di svariate tecniche laser come la PRK (laser ad eccimeri da superficie) e il LASIK (laser a eccimeri utilizzato per operare all’interno della cornea), utilizzate per miopia, astigmatismo e ipermetropia, oppure l’impianto di un cristallino artificiale, utilizzato ad esempio in casi di ipermetropie superiori alle 4-5 diottrie, e la cheratotomia astigmatica, consistente nell’esecuzione di alcune incisioni sulla cornea periferica con bisturi di diamante nei casi di miopia e astigmatismo.

Alcuni casi di miopia molto forte inoltre possono prevedere la sostituzione del cristallino umano trasparente con l’inserzione al suo posto di un cristallino artificiale. Si deve ricorrere a un intervento agli occhi anche nel caso di cataratta, ovvero di progressiva opacizzazione del cristallino. In questo caso l’intervento agli occhi prevede l’utilizzo della tecnica della facoemulsificazione che consiste nella rimozione del cristallino opacizzato mediante la frammentazione ad ultrasuoni cui seguirà l’impianto di una nuova lente artificiale o lente intraoculare: il cristallino artificiale. Spetterà comunque sempre e solo ai medici oculisti esperti la decisione di suggerire o meno un intervento agli occhi con la relativa tecnica considerata più idonea sulla base del tipo di occhio, delle esigenze visive del paziente, dell’esperienza chirurgica dell’oculista e anche delle strumentazioni a disposizione e dell’età del paziente. In molti casi, ad esempio per quanto riguarda la cataratta, l’intervento agli occhi è diventato molto meno invasivo del passato, divenendo nel contempo alla portata di tutti. Le moderne tecniche infatti permettono al paziente di tornare a casa già in giornata e l’intervento dura solo poche decine di minuti consentendo anche un tempo di riabilitazione post-operatorio molto rapido.

 

 

 

Lifting alle cosce

Lifting alle cosce

Un lifting alle cose consente di eliminare le fastidiose imperfezioni presenti a livello cutaneo, le adiposità e la fastidiosa buccia d’arancia, riacquistando una silhouette tonica, asciutta e compatta, assolutamente invidiabile. Se le vostre amiche del cuore trascorrono ore e ore in palestra, sperando di assottigliare i fianchi, eliminare i cuscinetti e riacquistare il fisico che avevamo a 20 anni, e voi non avete il tempo di seguirla ma, al tempo stesso, non volete rinunciare a ottenere una forma fisica da 10 e lode, potete optare per il lifting alle cosce. Grazie a questo intervento chirurgico è possibile ottenere validissimi risultati in breve tempo, come un assottigliamento delle cosce, un’eliminazione delle adiposità, una forma fisica più asciutta e tonica in brevissimo tempo, senza la minima fatica.

Il costo dell’intervento di lifting alle cosce varia tra un minimo di 4000 euro a un massimo di 7000 euro, anche se ovviamente occorre tenere conto di numerosi fattori: qualora la parte da trattare fosse minima è possibile effettuare un’operazione a un costo inferiore mentre, nel caso in cui la superficie fosse molto estesa, è possibile che la cifra sia alta. Tutto dipende da ciò che stabilirà il chirurgo che vi visiterà, quale sarà la sua diagnosi e come riterrà meglio procedere per eliminare il problema delle adiposità e dei cuscinetti di grasso, in modo da consentirvi di riacquistare una forma fisica eccellente e un fisico più asciutto e definito.

Il lifting alle cosce rappresenta un modo eccellente per eliminare il problema delle adiposità una volta per tute, senza fatica e senza frustrazioni. Quanti di noi, desiderosi di cambiare il proprio corpo, si sono sottoposti a sessioni interminabili in palestra, hanno fatto diete ultrarestrittive e si sono sentite non solo male fisicamente, ma anche frustrate a livello psicologico? Il motivo è che questi metodi, seppur efficaci, ci mettono molto tempo a dare gli effetti sperati e, quindi, possono portare le persone a gettare la spugna, non vedendo i risultati. Sottoponendosi a un intervento di lifting alle cosce, invece, si potranno ottenere validissimi risultati in breve tempo, ci si potrà sentire come nuovi e vedere finalmente gli sguardi compiaciuti di tutti quando mostrerete le gambe, i vostri sguardi allo specchio in primis.

Per conoscere tutte le procedure e le tecniche chirurgiche adottate per il lifting alle cosce, per saperne di più sull’iter da seguire nel corso dell’operazione, per capire quale preparazione occorre seguire prima dell’intervento e quale dopo, e per ricevere utili informazioni in merito al costo dell’intervento, contattate la vostra clinica di fiducia e chiedete di fissare un appuntamento con il chirurgo specializzato in intervento di lifting alle cosce.

I risultato che potrete ottenere con l’operazione di chirurgia estetica sono davvero sorprendenti e vi sorprenderete a non averci pensato prima, prima di sentirvi frustrati ogni volta che vi guardavate allo specchio e prima di spendere tanti soldi inutilmente in palestra o acquistando fanghi e creme dimagranti. Adesso, sottoponendovi a un intervento di lifting alle cosce, potrete ammirare i risultati già dopo pochi giorni e siamo certi che sarete molto soddisfatti.

 

 

 

 

 

Visitare la Sardegna: organizzare il viaggio

Visitare la Sardegna

Ho sempre avuto il desiderio di visitare la Sardegna, vuoi perché tantissimi miei amici ci sono andati in vacanza e non volevo essere da meno, vuoi perché avevo visto, nella mia vita, talmente tante fotografie, foto nei libri e filmati su questa isola che, a detta di molti, corrisponde ai Caraibi ma si trova a pochi km di mare dalla terraferma. Insomma, ho deciso che quest’anno avrei fatto le vacanze lì, anche da solo se nessuno avesse avuto voglia di seguirmi! In fondo, ho pensato, si vive una volta sola, ed è molto meglio vivere soddisfatti piuttosto che insoddisfatti e con risentimento e, anzi, con il pentimento di non aver fatto qualcosa, non è vero?

Per fortuna non dovetti programmare il mio viaggio in solitaria, dal momento che il mio migliore amico decise che anche lui voleva fare un viaggio sulla bellissima isola e visitare la Sardegna per la prima volta nella sua vita. Così, insieme, ci siamo armati di pazienza e abbiamo cercato tra le varie soluzioni di colo low cost se ce e fosse una che rispecchiasse i nostri desideri e le nostre esigenze (ovvero con voli di andata e ritorno nelle date a noi congeniali, a me per il lavoro e lui per l’Università) a basso costo e, dopo averli trovati e pagati, potemmo apprestarci a consultare una guida specifica nella quale erano indicate le cose da visitare in Sardegna, in modo da essere preparati a goderci la nostra vacanza a 360°. Io volevo fare una vacanza sì di mare ma che unisse anche l’aspetto culturale, dal momento che avevo il desiderio di visitare anche le città principali della Sardegna e l’entroterra, mentre il mio amico avrebbe voluto fare solo mare e dedicarsi alla vita notturna sull’isola, ma poi per fortuna mi assecondò e così, insieme, decidemmo ch la nostra vacanza sarebbe consistita in metà mare e metà visita alle città.

Sono molto contento di non essere da solo, anche se, ripeto, avrei fatto questo viaggio anche in solitaria, spinto dal desiderio assopito fin da bambino di visitare la Sardegna e godermi una bella vacanza immerso nella quiete del mare cristallino e nella cultura centinaia, anzi millenaria, dell’isola. Con il mio amico andiamo molto d’accordo e siamo riusciti a stabilire un paino per tutti e dieci i giorni che trascorreremo in Sardegna, in modo da accontentare entrambi,e se qualche volta io vorrò visitare la Sardegna e lui preferirà rimanere in spiaggia, nessun problema, ci divideremo per qualche ora o anche per un giorno intero.

Da visitare in Sardegna c’è davvero tanto e tutti,a seconda dei propri gusti e delle proprie preferenze personali, può stabilire cosa vedere e i luoghi ove recarsi per arricchirsi di cultura e fare il pieno, al contempo, di sole e di mare. Tra pochi giorni partiremo, io e il mio amico, e sono davvero molto contento: finalmente una vacanza insieme, come non capitava da quando eravamo bambini. Mi hanno detto che in Sardegna ci sono anche molti locali, pub e posti molto carini lungo la spiaggia ove ci si può recare per gustarsi un ottimo piatto di pesce e ballare fino a tarda notte, non vedo l’ora di recarmi lì per osservare con i miei occhi il divertimento enunciato a gran voce da tutti i miei amici e, ovviamente, prendervi parte!

 

Software gestione cantina

Software per la gestione cantina

Poter contare su un software per la gestione della cantina è molto importante, in quanto consente di risparmiare tempo e energie preziose. Ovviamente, quando parliamo della cantina non ci riferiamo alle classiche cantine presenti in tutti i condomini (se poi al vostra cantina è disordinata e vorreste avere ben chiaro cosa entra e cosa, poco, esce, evitando di accumulare troppa roba fintanto da renderla completamente strapiena, allora munitevi di impegno e di un taccuino!) bensì delle grandi cantine vinicole delle imprese italiane e straniere.

Quando si lavora o si gestisce un’impresa vinicola uno dei fattori di fondamentale importanza che non deve essere assolutamente trascurato o sottovalutato riguarda proprio la cantina, e poter avere a disposizione un software per la gestione della cantina è importante, in modo da evitare sprechi di tempo ed energie. Tale software si occuperà di tenere aggiornate le commesse, gli acquisti, le vendite e gli ordini e, se si avesse qualunque dubbio su una spedizione, o sulla mancanza di materiale, sarà sufficiente controllare l’apposito programma.

Le grande imprese vinicole sono già dotate di un software per la gestione della cantina e affermano che, da quando lo utilizzano, il loro lavoro si è velocizzato e semplificato molto. Se anche voi avete un’azienda vinicola ma utilizzate ancora i vecchi sistemi analogici, lenti e che richiedono tempo e fatica per gli aggiornamenti, e non avete ancora pensato a rimodernarvi, stando al passo con i tempi, urge che corriate ai ripari: contattate subito una delle società che fornisce appositi programmi relativi ai software per la gestione della cantina!